sabato 20 ottobre 2007

GRAZIE PRIMULA ROSSA

GRAZIE PER AVER LETTO CIO' CHE HO SCRITTO E SOPRATUTTO GRAZIE PER AVERMI DEDICATO QUELLA CANZONE DI PINO DANIELE E' BELLISSIMA.QUALUNQUE SIA LA TUA IDENTITA'SEI UNA BELLA PERSONA E I NOMI NON CONTANO NIENTE.TI RACCONTO UNA STORIA.
DOPO TRE FIGLI MASCHI MI NACQUE UNA BAMBINA CHE OGGI HA 14 ANNI.
AVEVO PENATO TANTO PER AVERLA E QUANDO ME LA SONO VISTA TRA LE BRACCIA PENSANDO CHE AL TERZO MESEDA GRAVIDANZA LA STAVO PERDENDO MI SEMBRAVA DI STRINGERE TRA LE BRACCIA IL MONDO INTERO.PER NOVE LUNGHI MESI TRASCORSI TRA IL LETTO DI CASA E QUELLO DELL'OSPEDALE SOGNAVO AL NOME CHE LE AVREI MESSO ERO INDECISA TRA LUNA,GIADA E SERENA.
QUANDO NACQUE MIO MARITO PER NON DISPIACERE LA MADRE LA CHIAMO' SARAGILDA.PIANSI TANTO ALL'IDEA DI NON AVER POTUTO DECIDERE IO MA DOPO QUALCHE GIORNO MI RESI CONTO CHE NON AVEVA NESSUNA IMPORTANZA UN MONE E LE DEDICAI QUESTE RIGHE:

NON HO POTUTO SCEGLIERE IL SUO NOME MA COSA VUOI CHE SIA UN NOME UNA PAROLA SE AVERLA PER ME SIGNIFICA FELICITA'
NON E' PERFETTA AGLI OCCHI DEL MONDO MA PER ME E' BELLISSIMA,SOLARE.
GUARDARLA SORRIDERLE E OGNI VOLTA ASPETTARE CHE MI SORRIDA COME LA PRIMA VOLTA.
E' TANTO PICCOLA,ORA E' FRAGILE MA FARò DI TUTTO PERCHE' DIVENTI FORTE,PERCHE' CAMMINI SEMPRE A TESTA ALTA,PERCHE' DIVENTI LA MIA MIGLIORE AMICA ED IO IL SUO RIFUGIO.
E' COSI INDIFESA MA LE INSEGNERO' A FARSI RISPETTARE.
E' MIA FIGLIA MI RISPECCHIO IN LEI,CON LEI VIVRO' L'ADOLESCENZA E LE EMOZIONI CHE QUESTA TI DA',A ME LEI POTRA' RACCONTARE I SUOI SOGNI,CON ME MUOVERA' I PRIMI PASSI INCERTI ED IO LA SEGUIRO' FINCHE'NON SARA' SICURA DI VOLER CAMMINARE DA SOLA,LA VEDRO' BAMBINA GIOCARE E LO FARO' CON LEI,RAGAZZINA SOFFRIRE PER AMORE E SOFFRIRO' PER LEI,E LA VEDRO' DONNA UN GIORNO ALLONTANARSI CON UN UOMO COME FECI IO PER METTERE AL MONDO LEI:IL MIO TESORO.

QUESTO PER SPIEGARE QUANTO POCO CONTI UN NOME.CIAO PRIMULA ROSSA E GRAZIE.

Amo i bambini





Amo i bambini, dice Dio.
Voglio che rassomigliate loro.

Non amo i vecchi,dice Dio,
a meno che non siano ancora dei bambini;
bambini storpi, bambini gobbi,
bambini rugosi, bambini dalla barba bianca,
ogni specie di bimbi che credete,
ma bambini.
Non c'è da discutere, è decretato,

non v'è posto per altri.
Amo i bambini piccoli, dice Dio,
perchè la mia immagine in essi
non si è ancora offuscata.
Non hanno sabotato la mia somiglianza,
sono nuovi, puri,
senza cancellatura, senza raschiatura.
Così quando dolcemente mi chino su loro,
mi ritrovo in essi.
Amo i bambini perchè stanno ancora crescendo,
perchè stanno ancora formandosi.
Sono per strada, sulla strada.
Da grandi invece, dice Dio,

non si può cavar nulla.
Non cresceranno più, non si formeranno più.
Sono bloccati.
Sono un disastro i grandi, dice Dio,
si credono degli arrivati.

Amo i bambini alti, dice Dio,
perchè stanno ancora lottando,
perchè commettono ancora peccati.
Non perchè li commettono,dice Dio, mi capite
ma perchè sanno di commetterli, e lo dicono,
e si sforzano di non commetterli più.
Ma i grandi, dice Dio,
non hanno mai fatto male ad alcuno,
non hanno nulla da rimproverarsi,
non hanno nulla da farsi perdonare.
E' penoso dice Dio,
penoso perchè non è vero.
Ma soprattutto,dice Dio,
amo i bambini per il loro sguardo.
Lì leggo la loro età.
Nel mio cielo non ci saranno
che occhi di cinque anni,
perchè non conosco nulla di più bello che uno sguardo puro di un bimbo.
Non deve stupire, dice Dio,
io abito in essi
e io mi affaccio alla finestra della loro anima.
Aprite tutti, piccoli vecchi.
Il vostro Dio, l'Eterno risorto
viene a risuscitare in voi il bimbo!
Affrettatevi è tempo,
sono pronto a rifarvi un bel viso di bimbo,
un sereno sguardo di bimbo!
Infatti, io amo i bambini, dice Dio,

e voglio che rassomigliate loro.


Le cose che il bambino ama
rimangono nel regno del cuore

fino alla vecchiaia.

La cosa più bella della vita
è che la nostra anima
rimanga ad aleggiare nei luoghi dove una volte
giocavamo.

sogno o son desto !?


nel dormiveglia ,stanotte mi trovavo in un bosco nebbioso e freddo,non vedevo nulla ma udivo dei rumori di passi,urti,cadute,lamenti e pianti.All'improvviso in lontananza, ma molto lontano nella nebbia, si vedeva uno sfarfallio ,come una piccola stella lontana,era segno che il diradarsi della nebbia era vicino.Camminando,la lucetta si ingrandiva sempre di piu',e i rumori di cui prima aumentavano an mano di intensita'.La nebbia si diradava ancora di piu' e incominciavo a vedere delle forme umane, i rumori erano prodotti da persone come me!Erano tante e piu' ci avvicinavamo alla luce piu' aumentavamo,venivano da ogni direzione,chi in carrozzella per disabili,chi con bastoni,chi con testa fasciata,doloranti,piangendo,stralunati,tristi,fiaccati.Ormai la nebbia era quasi scomparsa e quella luce cosi intensa nascondeva qualcosa in lontananza,ci si doveva coprire gli occhi e comunque non si aveva idea cosa ci fosse dietro quella luce.Avvicinatoci ormai quasi ai piedi di quella luce,si vedeva un bel fiume di acqua limpida,impetuosa,travolgente,che metteva gioia nel cuore,alcuni si sono buttati subito nell'acqua,con altri sono arrivato piu' vicino alla luce,alzati gli occhi c'era un pezzo di legno che sudava sangue che si riversava in un solco,tutti siamo rimasti in silenzio,nessuno sapeva spiegarsi questa cosa,che era bella,ma dava anche inquietudine.Io mi sono dato una spiegazione,come ho anche commentato stamattina in un post che non ricordo,"la ns vita e' piena di dolore,rimpianti,cadute,progetti non andati a termini,ripicche,cozzate contro i muri,delusioni,pesi,gioie,spensieratezza,ma camminiamo come in una nebbia,non vediamo intorno a noi che ce' chi soffre come e peggio di noi,ne sentiamo forse il lamento,ma presi dalle ns cose camminiamo ancora,ma un giorno si e' accesa una lucetta nella nebbia della ns vita,e quando arriveremo alla fonte ci troveremo con tante persone conosciute e non,con tanti dolori,infermita',delusioni e qualcuno si tuffera' nel fiume limpido,altri arriveranno fino ai piedi del legno che sudava sangue prodotto dai pesi,dolori,delusioni,incomprensioni ma ha il potere di sanare queste cose,e dopo averle sanate il sangue diventava acqua limpida dove ognuno trova la sua dimensione.P.S. quelli che si buttavano in acqua prima di arrivare al legno sanguinante credevano di essere sani! ciao

UN PENSIERO PER GLI ANZIANI.

A GUARDARLI NON SI DIREBBE CHE SIANO STATI GIOVANI ANCHE LORO.MA E' COSI,TE NE ACCORGI QUANDO TI MOSTRANO LA FOTO DEI LORO VENT'ANNI INGIALLITA DAL TEMPOIN CUI CERCANO ANCORA DI IDENTIFICARSI E ANCHE SE STENTI A RICONOSCERLI MENTI DICENDO CHE SONO SEMPRE GLI STASSI E LORO MENTONO A SE STESSI QUANDO TI CREDONO.
GLI OCCHI UN TEMPO COSI PIENI DI VITA ESPRESSIVI SI SONO RIMPICCIOLITI E SPENTI A VOLTE TI GUARDANO SENZA VEDERTI MENTRE GLI SCORRONO DAVANTI LE IMMAGINI DEL PASSATO,RIVEDONO SE STESSI IL LORO PRIMO AMORE CHE NEI LORO CUORI E' RIMASTO GIOVANE COME IL GIORNO DEL PRIMO INCONTRO.
GLI ACCIACCHI I RICORDI E LE RUGHE NON SI CONTANO,NEI CUORI GLI STESSI SENTIMENTI:PAURA DEL FUTURO,TRISTEZZA QUANDO IL MONDO LI ABBANDONA E DOLORE OGNI VOLTA CHE LEGGONO NEGLI OCCHI DI CHI AMANO UN SOLLIEVO OGNI VOLTA CHE POSSONO LASCIRLI DA QUALCHE PARTE.
VORREBBERO AVERE QUALCUNO CON CUI PARLARE,RACCONTARE CIO' CHE E' STATA LA LORO VITA,SERVIRSI DELLE PROPRIE ESPERIENZEPER CONSIGLIARE DEDICARE IL PROPRIO TEMPO A QUALCUNO MA NESSUNO HA TEMPO PER LORO.NON HANNO PIU' LACRIME E CERCANO DI COMBATTERE LA SOLITUDINE MA IL NEMICI E' PIU' FORTE DI LORO E SPESSO LI ANNIENTA.SI GUARDANO LE MANI TREMANTI CON RASSEGNAZIONE MISTA A RABBIA SOPRATUTTO QUANDO VORREBBERO RENDERSI UTILI E INVECE GLI VIENE CHIESTO GENTILMENTE DI METTERSI DA PARTE,PERCHE' CONSIDERATI ORMAI INCAPACI,EPPURE BASTEREBBE COSI POCO PER RENDERLI FELICI,LO SONO OGNI VOLTA CHE QUALCUNO GLI SORRIDE.
COM'E' TRISTE PER LORO SENTIRE I COMMENTI CHE VENGONO FATTI A VOLTE IN LORO PRESENZA CONVINTI CHE ORMAI NON AFFERRINO PIOU' IL SENSO DELLE PAROLEVORREBBERO URLARE MA NON LO FANNO E ABBASSANO LO SGUARDO PER NON MOSTRARE LA LORO SOFFERENZA A CHI NON LA MERITA,A CHI NON SI RENDE CONTO DI AVERE DAVANTI SOLTANTO UNO SPECCHIO GUARDATO ANZITEMPO.
VENGONO DEFINITI IN TANTI MODI A VOLTE IRRISPETTOSI,MA SONO PERSONE A CUI VIENE TOLTA LA DIGNITA'SCHIACCIATA LA PERSONALITA'A CUI SI ANNULLA OGNI VOLONTA'E LA POSSIBILITA' DI PRENDERE QUALUNQUE DECISIONE ANCHE PER SE STESSI CON LA CONVINZIONE CHE ORMAI NON SIANO PIU' IN GRADO DI FARLO.SONO SOLO PERSONE NATE PRIMA DI NOI IL CUI TEMPO STA PER FINIRE E LO SANNO,CI PENSANO CON COSCIENZA.ALCUNI NE PARLANO PER ESORCIZZARE LA PAURA,ALTRIPREFERISCONO NON PARLARNE ALTRI ANCORA SI AGGRPPANO ALLA CONVINZIONE CHE C'E' ANCORA TANTO TEMPO BASTA CREDERCI.
MA IN FONDO SONO TUTTI UGUALIPERCHE' HANNO LA STESSA IDENTICA SPERANZACHE LI PORTA AD ESSERE UN PO' COME I BAMBINI A CUI PIACE CREDERE NELLE FAVOLE E PER LORO NON C'E' FINALE PIU' BELLO QUALUNQUE SIA STATA LA STORIA CHE CREDERE NEL PARADISO

venerdì 19 ottobre 2007

COMUNICAZIONE

Scusate se in questo periodo sto scrivendo poco ma come ho detto in qualche commento ho un nuovo lavoro che m'impegna almeno 12 ore al giorno, comunque saltuariamente riesco a leggere per rimanere aggiornato.
Detto questo, vedo che c'è qualche problema nel capire chi è "primula rossa", scusatemi se non l'ho detto prima, visto che come amministratore l'ho so' ed è Tonino Frosolone che usa due iscrizioni una come Tonino, e l'altra come Primula rossa.
Spero di aver chiarito per tutti il dilemma.
Saluti Marcello

Celestina ringrazia tutti voi

Mamma è rimasta molto sorpresa del fatto che la notizia del suo compleanno è apparsa sul blog del gruppo giovanile di Soccavo, mai lo avrebbe immaginato. Trovandosi quindi coinvolta mi ha pregato di ringraziare tutti voi per gli auguri e per l'affetto che le avete dimostrato. Il giorno del suo compleanno è venuta a Roma da me e per la serata leho riservato una magnifica sorpresa, l'indomani siamo partiti per l'Abruzzo e resterà qui con noi fino a lunedì. Certo, alla sua età mai si sarebbe aspettato sorprese simili, ma il Signore nella sua grazia le sta donando una vecchiaia felice all'insegna di continue nuove scoperte ed piacevoli avventure.
Ringrazio Dio per la mia mamma e tutti voi per l'affetto che le avete dimostrato.

Chiarezza e non confusione

Gli amministratori del blog (Alfredo Marcello e Sandra) possono risalire a chi si nasconde dietro ogni nick. Le altre persone non lo sanno infatti alcuni hanno chiesto sul blog la tua identità (Gaetano, Anna, Rosario Gennaro etc.).
Per fare chiarezza non dovresti avere alcuna difficoltà a dire che sei tu, Tonino.
Nel tuo ultimo post hai però continuato a non dirlo.
Potresti spiegare per favore cosa ti ha spinto ad effettuare una doppia registrazione come Tonino e come Primula Rossa? Ma soprattutto quale è la necessità che ti spinge a fare cosi?
QUESTA SAREBBE CHIAREZZA!

Per evitare confusione

Al fine di poter continuare a postare e lasciare commenti sul blog si richiede al membro registrato con il nick Primula Rossa, di comunicare la sua identità in modo univoco e farsi quindi riconoscere da tutti gli altri.
Qualora si trattasse di nominativo conosciuto, è pregato, (come hanno già fatto tutti gli altri membri del blog), di registrarsi con un nick che lasci intendere a tutti gli altri la sua identità. Ringraziandolo con anticipo porgo cordiali saluti

COLGO L'INVITO E....... TESTIMONIO (2)

COLGO L'INVITO E....... TESTIMONIO Dietro invito di primula rossa ho cominciato a raccontare la mia testimonianza come credente, ce ne saranno altre ancora piu' belle e spero che si aggingeranno a questa, io posso raccontare la mia ......Continuo col dire che cercando Dio egli si fece trovare ,e cominciò per me l'esperienza piu' bella, ma anche piu' dolorosa .Cominciai a frequentare la chiesa evangelica ,accettai Gesù come mio personale Salvatore ,cominciai a vedere in me un cambiamento, le persone che non potevo sopportare le amavo , anche il mio atteggiamento verso mio marito cambiò, lui si converti' dopo tre mesi , seppe in quel periodo di essere ammalato .Comincio' per me un calvario avevo 25 anni , tre figlie e un marito a cui diedero pochi anni di vita ,ero molto afflitta le bimbe avevano 2 , 4 , e 6 anni .Intensificammo le preghiere, il pastore della chiesa di Caserta mi incoraggio' dicendo che solo Dio stabiliva i tempi della nostra vita e quindi sperando in Dio continuammo il nostro cammino col signore.Era il1978) .Alcuni anni dopo il1987 mio marito ebbe una emoragia celebrale ;in quel periodo facevamo i gruppi in casa con i credenti, cominciammo a pregare.Il medico gli aveva dato tre giorni di vita.Prima e dopo l'intervento chirurgico, posso testimoniare dell'amore dei fratelli che attivamente ci aiutarono in ospedale facendo le notti al suo capezzale .La mia fede è cresciuta nel vedere un uomo moribondo riprendersi' perche' poi dopo ebbe ancora altri problemi , dopo l' intervento ebbe un embolia polmonare e d'urgenza fu ricoverato a napoli . Mi fu detto che le sue condizioni erano gravi ,ma io confidavo in Dio, tutto quello che e' accaduto non e' stata una passeggiata , la parola di Dio per me era stata chiara;IO TI DARO' QUEL CHE IL TUO CUORE DESIDERA.L' accettai nel mio cuore e mi aggrappai ad essa e Dio nella sua immensa bonta' mi fece vedere il miracolo della ripresa (sperando contro speranza). Poi a distanza di anni nel1991 rimasi vedova con tre figlie e anche allora tante famiglie della chiesa mi furono vicine,.Successivamente incontrai Gaetano , insieme il Signore ci stà consolando dei tempi difficili. Mi fu detto da parte di Dio che questi sarebbero stati gli anni più belli della mia vita.Io lo ringrazio ogni giorno per quello che egli ha fatto e continua a fare ogni giorno.

WANTED


LO ASPETTAVANO RICCO E ABITAVA CON IL POVERO. LO ASPETTAVANO POTENTE ED IL SUO POTERE ERA L'AMORE. ASPETTAVANO UN GUERRIERO ED E' LA PACE LA SUA LEGGE. LO ASPETTAVANO RE DEI RE E SERVIRE E' IL SUO REGNARE. LO ASPETTAVANO SOTTOMESSO E PIEGA OGNI ORGOGLIO, DENUNCIANDO L'OPPRESSIONE,PREDICANDO LIBERTA'. LO ASPETTAVANO SILENZIOSO E LA SUA PAROLA E' LA PORTA DALLA QUALE ENTRANO QUELLI CHE GRIDANO CON LA PROPRIA VITA LA VERITA'......
SE LO TROVI SEGUI LE SUE ORME!

video

COLGO L'INVITO E....... TESTIMONIO

MI CHIAMO ANNAMARIA ,SONO NATA A NAPOLI HO FREQUENTATO LA CHIESA EVANGELICA DA PICCOLA MA, LA MIA VERA ESPERIENZA COME CREDENTE L'HO FATTA QUI A CASERTA. SPOSATA A 18 ANNI ,DOPO LA MORTE DI MIA SUOCERA EBBI UN GROSSO ESAURIMENTO NERVOSO , PENSAVO ALLA MORTE PENSAVO DI AVERE QUALCHE MALE O CHE LO AVESSERO I MIEI FIGLI ERO CONTINUAMENTE OSSESSIONATA DA PAURE POI COMINCIAI A TRASMETTERLE ANCHE AGLI ALTRI ,A QUESTO PUNTO MIA MADRE DISPERATA MI DISSE :, FIGLIA MIA RIVOLGITI A DIO SOLO LUI SA QUANDO DOBBIAMO VIVERE O MORIRE. A QUESTO PUNTO VEDENDO IL DOLORE CHE STAVO CAUSANDO AI MIEI CARI ,COMINCIAI A GRIDARE A DIO CON TUTTE LE MIE FORZE E TI DICO DIO MI RISPOSE ,MI DISSE SE TU NON PREGHI COME FACCIO A RISPONDERTI? ( CREDO CHE PER OGGI MI FERMO QUA' CONTINUERO' PIANO PIANO LA MIA TESTIMONIANZA)

giovedì 18 ottobre 2007

BUON COMPLEANNO


Oggi 18 ottobre 2007 mia madre
compie 82 anni.
Molti di voi la conoscono, e, ho pensato che era bello condividere questo evento con tutti voi, come diceva Anna alcuni giorni fa, è importante avere la mamma al proprio fianco, perché, l'amore della
mamma è incondizionato e puro.
Auguro a mamma, un felice compleanno e
una lunga vita.
Ti vogliamo bene.
Tonino, Ersilia, Celestina e Maria.



mercoledì 17 ottobre 2007

CARISSIMO PRIMULA ROSSA SE CI SEI BATTI UN COLPO


SIAMO GAETANO E ANNAMARIA ,ABBIAMO INTUITO DAL PRIMO MOMENTO CHE PRIMULA ROSSA FOSSI TU TONINO .NON FARE IL MISTERIOSO,PARLACI DI TE, DI COSA STAI FACENDO IN QUESTO PERIODO, COME STAI .RIVELATI FINALMENTE A TUTTI I MEMBRI DEL BLOG. ASPETTIAMO TUE NOTIZIE .

Dieci cose che Dio ti chiederà

Non ti chiederà che modello di auto usavi
… ti chiederà a quanta gente hai dato un passaggio

Non ti chiederà i metri quadrati della tua casa
… ti chiederà quanta gente hai ospitato

Non ti chiederà la marca dei vestiti nel tuo armadio
… ti chiederà quanta gente hai aiutato a vestirsi

Non ti chiederà quanto era alto il tuo stipendio
… ti chiederà se hai venduto la tua coscienza per ottenerlo

Non ti chiederà quale era il tuo titolo di studio
… ti chiederà se hai fatto il tuo lavoro al meglio delle tue capacità

Non ti chiederà quanti amici avevi
… ti chiederà quanta gente ti considerava suo amico

Non ti chiederà in che quartiere vivevi
… ti chiederà come trattavi i tuoi vicini

Non ti chiederà il colore della tua pelle
… ti chiederà la purezza della tua anima

Non ti chiederà perché hai tardato tanto a cercare la salvezza
… ti porterà con amore alla tua casa in cielo, e non alle porte dell’inferno

Non ti chiederà a quante persone hai mandato questo messaggio
… ti chiederà se ti sei vergognato di farlo

Dio non ti accusa
Ti chiede solo di predicare con l’esempio

Certezza

Oggi Stavo leggendo un verso in Neemia 2/30. E mi sono fermato su di esso.IL DIO DEL CIELO è COLUI CHE CI DARà SUCCESSO. Se noi l"ho mettiamo al primo posto, e impariamo a far entrare il Signore nei nostri disegni, che essi siano di natura spirituale che materiale, e riporre la nostra fiducia e la nostra speranza in Dio (ecco un aspetto della fede). Con la consapevolezza di dare conto al Signore delle nostre azioni anche quelle banali.

martedì 16 ottobre 2007

RIFLESSIONI

Per 2 giorni non sono stato in grado di poter scrivere dovuto a diversi problemi,in compenso ho comunque letto quel che abbiamo scritto.
A Luciano dico,nel bene e nel male siamo sempre noi ed ognuno di noi esterna i propri sentimenti nel modo in cui sente,mi dispiace molto se ti senti in qualche modo deluso ma credo che tutti(mi auguro)ti vogliano bene e che tu non quantifichi ciò in mancate risposte.
Ho letto una considerazione di Anna.Non sono più credente da anni.
Ricordiamoci quindi come già ho detto di non porre enfasi solo su discorsi di credenti ma,essere ma un pòchino più giocherelloni, mi è molto piaciuto genny, come primula rossa che stà creando un pò di curiosità.
Come ha specificato Alfredo chiederei di nuovo la libera riapertura del blog(conservando amministratori e membri) proprio per dare voce a tutti ,anche a coloro che vorrebbero parlare saltuariamente, potremmo avere anche visitatori esterni,eventualmente i mezzi per bloccare eventuali disturbatori li abbiamo.
Volevo fare un saluto alla famiglia Martin e ringraziarli per quello che mi ha dato (CRISTO GESU').
Saluto anche la traditrice dicendole che sono nato nel lontanissimo 26/10/1956.
Continuo con Pinabà,Guido, Nicola,Anna Damiani,il simpatico Pasquale, Nunzia e Foffy May,mi accorgo però che ci vorrebbe molto tempo per salutare tutti perciò mi fermo.
A tonino dico fatti sentire presto.
un forte abbraccio per tutti vs RD

Primula Rossa


Sir Percy Blakeney, nobiluomo inglese, durante il Terrore seguito alla Rivoluzione Francese, si adopera in prima persona per salvare nobili in attesa della ghigliottina. E' un eroe dai mille camuffamenti e si fa chiamare Primula Rossa, nascondendo la propria vera identità persino alla moglie.

Chi è la nostra Primula Rossa? Chi si nasconde dietro questo nome per non svelare la sua vera identità? E perchè?

Buona Giornata!!!


Miei cari amici auguro a voi tutti una giornata ricca di amore, pazienza e gioia!!!!

lunedì 15 ottobre 2007

Info Belliazzi,s

Cari voi vicini e lontani,
sono appena rientrato da Bari in quanto mia madre ha avuto un incidente domestico ed ho voluto sincerarmi di persona come stava... e a dir poco (eufemismo) "NERA E AMMACCATA". Preghiamo per lei che possa avere una rapida e tranquilla guarigione.
Il mio compleanno come vedete è stata tutta una corsa... correvo e continuo ancora a correre... tra qualche giorno rallenterò per un "pit stop veloce" ai box vedremo se il motore e ancora in buono stato oppure avrà bisogno di una registrata..., la carrozzeria è un po ammaccata dal tempo ma sembra ancora che regga e non presenta ruggine passante.
Vi aggiornerò tra qualche giorno.
Un abbraccio a tutti.
Gigi Belliazzi

La storia della matita

Il bambino guardava la nonna che stava scrivendo una lettera.
A un certo punto, le domandò:"Stai scrivendo una storia che è capitata a noi?E che magari parla di me?"La nonna interruppe la scrittura, sorrise e disse al nipote:"E' vero, sto scrivendo qualcosa di te.Tuttavia, più importante delle parole, è la matita con la quale scrivo.Vorrei che la usassi tu,quando sarai cresciuto...
Incuriosito il bambino guardò la matita senza trovare alcunchè di speciale.
"Ma è uguale a tutte le altre matite che ho visto nella mia vita!"
Dipende tutto dal modo in cui guardi le cose. Questa matita possiede cinque qualità: se riuscirai a trasporle nell'esistenza, sarai sempre una persona in pace con il mondo.
1°Qualità:puoi fare grandi cose, ma non devi mai dimenticare che esiste una MANO che guida i tuoi passi.
2°Qualità:di tanto in tanto ,devi interrompere la scrittura e usare il temperino. E' un'azione che provoca una certa sofferenza alla matita ma,alla fine, essa risulta più appuntita. Ecco perchè devi imparare a sopportare alcuni dolori: ti faranno diventare un uomo migliore.
3°Qualità:il tratto della matita ci permette di usare la gomma per cancellare ciò che è sbagliato. Correggere un'azione o un comportamento non è necessariamente qualcosa di negativo: anzi, è importante per riuscire a mantenere la retta via dell giustizia.
4°Qualità:ciò che è realmente importante della matita non è il legno o la sua forma esteriore
bensì la grafite della mina racchiusa in essa. Dunque, presta sempre attenzione a quello che accade dentro di te.
Ecco la 5° Qualità della matita: essa lascia sempre un segno. Allo stesso modo ,tutto ciò che farai nella vita lascerà un traccia:di conseguenza,impegnati per avere PIENA COSCIENZA DI OGNI TUA AZIONE!!!

tristezza

Amici miei vorrei sapere una cosa. Premetto che forse non tutti possano concordare con me, ma una cosa è parlare e un"altra è ignorare chi ti ha scritto. (personalmente) Sono abbastanza triste perchè pensavo che con il tempo certe cose fossero superate ma devo ricredermi. Ero convinto che dopo tanti anni eravamo cambiati ma ho notato che siamo sempre gli stessi, con i nostri difetti. Quello che sto per dirvi l"ho dico sempre prima a me stesso. Cerca di capire prima chi ti parla, se nelle sue parole ci possano essere parole di sofferenza è cercare di farlo aprire e confidarsi con lui è dividere il suo fardello, certo ci siamo persi, dopo tanti anni ci ritroviamo iniziamo da qui, certo tutti noi abbiamo i nostri problemi, ci sembrano più grandi degli altri, ma impariamo ha fare nostri anche quelli degli altri cosi i nostri saranno più leggeri. Scusatemi di queste mie esternazioni Luciano

ALLE MAMME

A COLEI CHE MI HA SORRISO PER PRIMA E HA CERCATO DI INSEGNARMI LA VITA.
CHE MI AMA INCONDIZIONATAMENTE SENZA DIMENTICARE NEMMENO UN ATTIMO LA MIA ESISTENZA.
A COLEI CHE HA LETTO NEI MIEI OCCHI CIO' CHE NESSUN ALTRO AL MONDO SAPREBBE MAI VEDERE
A COLEI CHE HA PERDONATO I MIEI ERRORI,ACCETTATO LE MIE SCELTE,CAPITO IL MIO DOLORE,DIVISO LE MIE PENE E SORRISO ALLE MIE GIOIE.
A COLEI DI CUI SENTO LA SUA MANO NELLA MIA ANCHE ORA CHE SONO UNA DONNA E LE SONO LONTANA.
LA LUCE DEL SUO AMORE VEGLIA SU DI ME E MI GIUDA COME UN FARO NELLA NOTTE
A COLEI CHE RESTA FEDELE SE L'AMORE TRADISCE,CHE RESTA AL MIO FIANCO SE L'AMICIZIA SPARISCE,A LEI CHE MI AMEREBBE SE TUTTO IL MONDO MI ODIASSE.A LEI CHE STRINGE LE MIE MANI QUANDO SONO STANCHE DI STRINGERE IL VUOTO.
NELLA SOLITUDINE LA SUA PRESENZA COME UNICO DE ETERNO CONFORTO,NELLA DISPERAZIONE IL SUO AIUTO COME L'ISOLA PER IL NAUFRAGO MA NEL MOMENTO IN CUI CI LASCEREMO LA CERTEZZA CHE DENTRO DI ME RESTERA SEMPRE IL SUO AMORE E LA SUA PRESENZA.

domenica 14 ottobre 2007

Riammissione di Tonino al Blog

A titolo informativo comunico che i membri del blog ed eccezione di Pannaccione, Borrelli, Esposito P. e Belliazzi (i quali non hanno espresso il loro parere) hanno indicato di essere favorevoli alla riammissione di Tonino al Blog.
Personalmente ho espresso le mie perplessità allora così come le confermo adesso.
La maggioranza ha deciso quindi che Tonino può essere riammesso al blog e la sua riammissione avrà decorrenza immediata.
Gli amministratori del blog allo stato attuale sono Marcello, Gennaro e Sandra.
Solo loro possono autorizzare o revocare le iscrizioni dei membri ed autorizzare eventuali nuovi amministratori che si candideranno come tali.
Rosario di Dio ha chiesto poi di lasciare a tutti la possibilità di scrivere sul blog, proprio come era all'inizio, fino alla comparsa di Enzo Casoria che ci costrinse a blindare il blog.
Sarebbe il caso di valutare questa sua richiesta e rispondergli.
Un caro saluto e auguri di buon lavoro a tutti voi.

Saluti da Martin

Carissimi, finalmente anch'io partecipo a questo Blog, mandando un saluto a tutti. In realta' ho seguito il Blog dall'inizio, e lo trovo molto interessante. E' un modo di ricordare i momenti felici di tanti anni fa, quando Dio ci ha uniti in un gruppo giovanile. Anche se io e Ludi non eravamo tanto giovani negli anni 70, trovavamo molto piacere stare in mezzo ai giovani. Siete voi che avete fatto la Chiesa di Soccavo interessante, e sono contento rendermi conto che anche voi trovevate piacere stare insieme a sentire la Parola di Dio ed a portare la Parola ad altri.

Gli anni son passati, ed ora il gruppo giovanile di Soccavo si trove sparsi in tutto il mondo, ma il legame d'amore che ci univa allora esiste ancora. Gloria a Dio per questo.

Una domanda mi e' venuta in mente. Come va con i vostri figli? Ho il desiderio che anche i vostri figli possano avere un'esperienza simile alla vostra. Mi farebbe piacere avere notizie sulle vostra famiglie. Mi sento un poco come un nonno lontano, ma desiderioso di sapere che voi ed i vostri figli stiate bene fisicamente e sopratutto spiritualmente.

Sapete, ho fatto un poco uno studio, ed ho trovato che circa 30 coppie di giovani hanno trovato il compagno nella piccola chiesa di Soccavo. I vostri figli hanno la possibilita' di conoscere altri giovani cristiani? Spero di si'

Mi farebbe piacere ricevere foto delle vostre famiglie. Forse si puo' pubblicare le loro foto sul Blog, oppure, potresti mandarmele per via E-mail (martin.607@hotmail.com.)

Vi saluto tutti nell'amore del nostro Signore.
Mario Martin